fbpx

Il minimalismo: come metterlo in pratica

Published by eleonora on

Il minimalismo

Il minimalismo è una nuova corrente di pensiero che nasce in risposta al consumismo.

Ma vediamo in maniera pratica in cosa consiste essere minimalisti e come lo si può diventare nella pratica.

Innanzitutto il minimalismo nasce dall’idea che non sono gli oggetti a renderci felici, ma le esperienze, i sentimenti, le passioni e tutte quelle cose che non sono materiali.

Partire da questo è fondamentale per capire perchè diventare minimalisti.

Tutto parte da cosa ti rende felice, senza moralismi, se per te la felicita è il lusso lascia stare perchè il minimalismo non ti può aiutare.

Il minimalismo invece può aiutarti se trovi la felicità nelle esperienze, nelle piccole cose quotidiane, e in tutto ciò che non è materiale.

Si parte da un concetto: per avere soldi bisogna lavorare e per lavorare si utilizza il nostro tempo. Ora il nostro tempo è la cosa più preziosa che possediamo quindi la domanda da porsi è questa: “Che cosa vale la pena comprare con il mio tempo?”

Dai importanza ai soldi perchè sono la contropartita del tuo tempo.

Adesso valuta con questa nuova contropartita il prezzo dei beni. Un automobile nuova full optional vale tot anni della tua vita?

Ragionando così tantissimi beni diventano superflui. Si guadagna tempo dal non volerli e si guadagna tempo e serenità nel non occuparsene.

Il risultato è una casa pulita con poche cose, una testa serena con meno preoccupazioni e più soldi.

Non per tutti

Siamo bombardati dai media da uno stereotipo di vita che rappresenta il consumismo.

Si va a lavorare per guadagnare soldi per comprare cose. Di tutte queste cose solo una minima parte sono davvero utili.

Le scarpe belle ci sono anche a poco prezzo, e non ne servono più di due paia.

Quando compri un vestito da 500 euro stai comprando una marca non un vestito, e a cosa serve in realtà una marca? Ad essere ammirato dagli altri per avere uno status symbol che però è totalmente fittizio, non esiste in realtà.

La vita è talmente breve e importante che passarla a lavorare per comprare ciò che non esiste è assurdo.

C’è chi ama la libertà e chi il lusso, non siamo tutti uguali.

Credo che le persone che amano gli status symbol fanno bene a lavorare per poterseli permettere, ma credo anche fortemente che chi invece non li desidera non debba omologarsi per la società.

Ci sono vari tipi di persone e nessuno dovrebbe sentirsi forzato ad essere ciò che non è. Ed è cosi difficile andare contro certe omologazioni, ma non impossibile. Quindi se anche tu ti senti di prendere un’altra strada, se per te le cose importanti sono altre non avere paura di distinguerti. Quando una persona è libera è felice.  

Nella pratica

Nel pratico il minimalismo si propone di eliminare tutto ciò che non è utile alla propria felicità che si tramuta nell’avere più soldi per ciò che invece è davvero importante per noi.

Ognuno quindi ha il suo stile minimalista, basta eliminare tutto ciò di cui non ci interessa molto o niente per avere più soldi per fare ciò che invece ci appassiona e ci rende felice.

Se non ti interessa delle marche, via tutti i vestiti di marca, ci sono tantissimi vestiti bellissimi a 10 o 20 euro.

Oppure se non ti interessano le cene fuori e ti piace mangiare sano via anche quelle oppure fanne meno, e mangia piatti cucinati a casa in maniera economica e salutare.

Se sei interessato ad un hobby bene, avrai più soldi da spendere in quello.

La difficoltà principale è nell’ambito sociale, avere una borsa firmata o una macchina di lusso è considerato bello dalla società e motivo di vanto. Ma ne vale davvero la pena?

Vivere con poche cose, con la possibilità di seguire le proprie passioni ti potrebbe aprire un mondo.


12 Comments

alfonso · 18 March 2021 at 17:50

Bellissimo articolo, mi ci ritrovo la 100% . Effettivamente tutte le cose che compriamo hanno un prezzo non i soldi, ma in tempo che abbiamo usato per guadagnare quei soldi ; ed il tempo è una risorsa limitata !

    eleonora · 26 March 2021 at 10:50

    Esatto, ogni cosa che compriamo ci è costata esattamente il tempo impiegato per guadagnare i soldi per acquistarla.
    Ed il tempo non è un bene qualsiasi, non possiamo ricomprarlo in nessun modo.
    Grazie per il commento Alfonso 🙂

Mario · 18 March 2021 at 17:52

Complimenti per l’articolo, anch’io sto cercando di diventare minimalista , anche se non è facile. Tu come ci stai riuscendo?

    eleonora · 26 March 2021 at 10:28

    Ciao Mario grazie per il tuo commento :-). Sto cercando fondamentalmente di eliminare tutti quegli oggetti che non uso abitualmente o che comunque non hanno un utilità reale e tangibile.
    Per esempio in casa potresti iniziare analizzando e dividendo gli oggetti che utilizzi tutti i giorni o comunque spesso, da quelli che invece sono stati comprati solo per sfizio (per es. vestiti, utensili vari da cucina, oggetti vecchi conservati ecc.).
    Disfandoti di tutto il superfluo, inizierai a sentirti più leggero, anche a livello mentale. Buona fortuna!!

Giuseppe · 18 March 2021 at 18:09

Artcolo top!!! Io ho già da un po di tempo abbrracciato quest filosofia; sto cercando infatti di eliminare tantissimi oggetti inutili nella mia casa, dato che fondamentalmente non li ho mai utilizzati. Ogni volta che libero uno spazio mi sento un pochino meglio. E come se mi liberassi di un peso mentale .

    eleonora · 26 March 2021 at 10:34

    Bravissimo Giuseppe continua così, e grazie per il commento 🙂

Gabriele · 18 March 2021 at 18:12

Adoro i contenuti dei tuoi articoli. non mi annoiano mai. Inoltre, mi fanno spesso iniziare la giornata con una marcia in più. grazie della condivisione

    eleonora · 26 March 2021 at 10:35

    Grazie Gabriele, sei gentilissimo. 🙂

antonio · 18 March 2021 at 18:15

Stupendo! Da molto tempo lavoro su di me per la ricerca delle cose essenziali , per una necessità personale della mia anima e della mia mente e ora capisco che questa necessità ha un nome preciso. sei sempre fonte di ispirazione. Grazie

    eleonora · 26 March 2021 at 10:36

    Grazie a te per la condivisione e per il commento 🙂

giampiero · 18 March 2021 at 18:17

Grande!!, aggiungerei che bisognerebbe essere minimalisti anche a livello relazionale a volte 🙂

    eleonora · 26 March 2021 at 10:31

    Grazie per il commento Giampiero.
    Si hai perfettamente ragione , oltre agli oggetti, bisognerebbe a volte “disfarsi” anche dei rapporti tossici che abbiamo con determinate persone, e passare più tempo possibile con persone in linea con i nostri valori. In bocca al lupo ! 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

en_GBEnglish (UK)